L’estate è sinonimo di tempo libero: intere settimane senza scuola e lavoro, giornate per divertirsi, ricaricare le pile e, perché no, darsi da fare.

Siccome l’obiettivo di Cikis è quello di promuovere la cultura della sostenibilità (nella moda e in generale), abbiamo raccolto una serie opportunità di volontariato estivo per l’ambiente, una serie di esperienze indirizzate non solo ai ragazzi, ma a chiunque abbia tempo da dedicare alla salvaguardia della natura e degli animali.

Ecco qualche esempio!

Campi di volontariato in Italia

Legambiente

Legambiente è un’associazione ambientalista senza scopo di lucro: in Italia è lei a proporre tutta una serie di volontariati estivi in diverse zone della Penisola.

Da questa pagina si possono consultare tutti i campi di volontariato filtrando per:

  • tipo di attività (oltre all’ambiente ci sono tantissime altre tipologie di volontariato: archeologia, arte, costruzione, educazione…)
  • regione
  • destinatari (famiglie, ragazzi, adulti)
  • data di inizio e data di fine

In questo modo è molto più facile trovare rapidamente il campo estivo che più si adatta alle nostre esigenze, alle nostre passioni e alle nostre inclinazioni.

Per quanto riguarda l’ambiente, ad esempio, dal 9 al 19 giugno si può partecipare ai campi di volontariato nella spiaggia dell’Isola dei Conigli – a Lampedusa – zona A di Riserva Naturale e sito di deposizione della tartaruga marina Caretta caretta.

I volontari contribuiscono a tutelare la spiaggia, a garantire le condizioni per l’ovodeposizione delle tartarughe, a sorvegliare e proteggere i nidi.

WWF

WWF non ha bisogno di presentazioni: la ONG del panda è una delle più conosciute a livello mondiale e anche sul suo sito è possibile trovare alcune opportunità di volontariato.

D’estate chi lo desidera può diventare un TurtleHero e lavorare nei centri di recupero di Policoro (MT), Crotone, Torre Guaceto (BR) o Torre Salsa (AG) per aiutare le tartarughe marine in difficoltà.

Lipu

Lipu è la Lega Italiana Protezione Uccelli e ogni anno organizza campi di volontariato estivi in collaborazione con il Centro Recupero Uccelli Marini e Acquatici (CRUMA) di Livorno.

Il volontariato è rivolto agli adulti (dai 18 anni in su) e le attività riguardano principalmente la cura della fauna selvatica in difficoltà; per partecipare bisogna essere tesserati LIPU.

Filicudi WildLife Conservation

Filicudi WildLife Conservation è un’associazione no profit che si dedica allo studio e alla conservazione di cetacei e tartarughe marine nelle Isole Eolie.

Per l’estate organizza campi di ricerca ed eco-volontariato aperti a tutti; questi campi durano una settimana e i volontari si vedono impegnati in uscite a mare per monitorare le specie studiate: tursiope, la stenella striata, il capodoglio e la tartaruga Caretta caretta.

Volontariato in Europa e nel mondo

Per chi vuole fare un’esperienza fuori dall’Italia, anche nel resto di Europa e nel mondo ci sono opportunità di volontariato legate all’ambiente:

Legambiente

Sempre Legambiente, in questa pagina raccoglie diverse opportunità di volontariato all’estero, in Europa e in tutto il mondo.

Oltre a poter filtrare le opzioni come accade con i campi di volontariato italiani, è anche possibile filtrare i risultati in base al Paese che ci interessa.

Lunaria

Lunaria è un’associazione di promozione sociale senza scopo di lucro fondata nel 1992 e collabora con varie organizzazioni che fanno capo all’Alliance of the European Voluntary Service Organisations, una rete di oltre 50 associazioni che promuovono il volontariato giovanile internazionale.

Anche dal suo sito è possibile cercare diversi campi di volontariato in tutto il mondo: è presente un “Motore di ricerca dei progetti” grazie al quale possiamo impostare la data del volontariato, la destinazione e scegliere poi un settore di attività (ambiente, agricoltura, archeologia, arte, istruzione, cura degli anziani, lavoro con rifugiati, etc.).

Katelios Group: salvaguardia delle tartarughe marine sull’isola di Cefalonia (Grecia)

Le spiagge dell’isola di Cefalonia vengono scelte dalle tartarughe marine per deporre le uova nei nidi che scavano nella sabbia; la stagione di nidificazione va da fine maggio a inizio agosto e i volontari si occupano di rimuovere dalla spiaggia eventuali ostacoli, rifiuti, raccolgono dati sui nidi oltre a spiegare e informare i turisti riguardo ciò che devono e non devono fare per proteggere le uova di tartaruga.

Il soggiorno minimo per ogni volontario è un mese; le attività si svolgono 6 giorni su 7 per 5-6 ore al giorno.

Archelon – the Sea Turtle Protection Society of Greece

Anche questa associazione si occupa della salvaguardia delle tartarughe marine, delle loro uova e del loro habitat.

Essendo un’associazione presente a livello nazionale, è possibile fare volontariato in diverse zone e in diversi periodi: in questa pagina ci sono tutte le informazioni.

La nostra esperienza di volontariato ambientale

L’estate scorsa Serena, la fondatrice di Cikis, ha partecipato a un campo di volontariato di Legambiente: per una settimana si è occupata, insieme ad altri volontari, di pulire le spiagge di Ustica (PA) dalla plastica e di sensibilizzare turisti e isolani per disincentivare l’uso della plastica monouso. L’esperienza è stata bellissima!

Un campo di volontariato dà la possibilità di conoscere persone che condividono gli stessi valori ma anche di imparare sul campo (lo sapete per esempio che le cassette di polistirolo usate dai pescatori e spesso abbandonate dopo l’utilizzo si infilano tra le rocce e si disgregano in minuscoli pezzettini che rendono difficilissima la pulizia del mare e della spiaggia? Non vorrete più usare polistirolo dopo aver fatto volontariato a Ustica!) e di combinare il relax della vacanza al mare con la sensazione di fare qualcosa di utile.

Gli alloggi sono spesso spartani e bisogna essere pronti a condividere gli spazi, ma dopo un primo momento di adattamento vi sentirete a casa.

Il campo di Ustica poneva molta attenzione anche alla sostenibilità degli alimenti: lo yogurt era fatto in casa, il cibo – quando possibile – offerto senza imballaggi, le bottiglie di plastica abolite. Non tutti i campi sono così, ed è fondamentale la sensibilità di ciascuno per ridurre al massimo l’impatto della vacanza.

Consigliamo il volontariato sia ai ragazzi che agli adulti: alcuni campi hanno durate molto brevi e quindi possono prendervi parte anche coloro che lavorano e non hanno tanto tempo libero a disposizione.

Inoltre noi ci siamo concentrati sul volontariato ambientale ma ci sono tante altre possibilità di fare del bene: l’importante è dare una mano!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento